The Night Of – Recensione

Risultati immagini per the night of

Eccoci finalmente giunti ad una delle mie serie preferite dell’ultimo anno, ho divorato questa serie in un giorno, maledicendomi per averla terminata troppo presto.

The Night Of – Cos’è successo quella notte? è una serie tv americana di otto puntate creata da Richard Price e Steven Zaillian.

Siamo di fronte ad una serie tutta d’un pezzo, forte e senza mezze misure, ti schiaffa la vita in faccia con tutta la sua amara verità e lo fa sulla pelle di Nasir, studente  universitario  di origine pakistana, accusato dell’omicidio di Andrea Cornish.

Tutto ha inizio la notte in cui Nasir ruba il taxi del padre per andare ad un festa con degli amici ma i suoi programmi vengono cambiati da Andrea una ragazza incontrata per caso con cui trascorre la serata a base di sesso e droga fino a perdere i sensi, al suo risveglio Andrea è morta assassinata e lui non ricorda più nulla. Si ritroverà all’improvviso in cella , incastrato dall’arma del delitto  e accusato di omicidio.

Nasir è un evoluzione puntata dopo puntata, nel primo episodio appare timido e indifeso, un balbettante ingenuo di fronte ad una sfacciata ragazza ma nel corso della serie diviene un crescendo di criminalità e spavalderia evolvendosi non solo caratterialmente ma anche fisicamente; un innocente incastrato da una serie di equivoci e rapidi  eventi che hanno stravolto la vita del protagonista da un giorno all’altro , ritrovarsi in prigione lo costringe ad adattarsi fino a trovarsi a proprio agio in quei panni che il sistema giudiziario lo ha costretto ad indossare.

Il punto chiave della serie non sarà chi ha ucciso Andrea ma che chiunque di noi potrebbe essere Nasir, e che la sua figura incarna quella di numerosi innocenti masticati da un sistema corrotto e arrugginito che ti  risputa senza preoccuparsi di averti rovinato per sempre la vita.

Agghiacciante e crudele verità sotto forma di serie tv diretta con maestria dal regista ed egregiamente dagli attori tra i quali spicca fra tutti l’avvocato John Stone interpretato dal grandissimo John Turturro.

Consiglio vivamente la visione a tutti voi, ma fatemi sapere cosa ne pensate!

Voto 5/5

Annunci

4 pensieri su “The Night Of – Recensione

  1. Anche a me The Night Of è piaciuto molto: più che per la vicenda in sé, per la cura con cui è stato realizzato e per la bravura degli interpreti – e, a questo proposito, dirò che, se Turturro non si discute, ho apprezzato in particolare Bill Camp. Quanto a Riz Ahmed, il suo volto da (bravo) ragazzo gli è valso un ruolo da protagonista, ma bisogna dire che è attivo già da parecchi anni (ne ha 34, mi pare) come attore – di film non indimenticabili – e come rapper.
    Agghiaccianti le scene del carcere, ben calibrate e di grande soddisfazione per noi affezionati spettatori quelle del processo. L’ultimissima scena (il gatto) è una vera chicca.
    Ciao! 🙂

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...